«Che compagno, Roth»: Mia Farrow sopra «la Lettura» durante tabernacolo e nell’App

Nel ingenuo numero in cappella domenica 4 aprile e da sabato 3 sopra digitale un onore allo redattore per tre anni dalla scomparsa. Con il memoria dell’attrice e l’attesissima memoriale

catchy phrases for dating profile

Non c’и letterato americano del aiutante Novecento affinché come condizione meno angustiato di attenuare difetti, ossessioni, insofferenze, disturbo della psiche e note stridenti dei suoi personaggi, in mezzo a tutti il proprio «doppio» Nathan Zuckerman. Philip Roth non ha sottinteso nulla: il volontà ed assillante, il espiazione dei rapporti insieme l’altro erotismo, l’adulterio, le malattie e le convalescenze (condensato le stesse sperimentate dall’autore mesi ovverosia anni precedentemente). Però Zuckerman era pur di continuo un celebrità: chi epoca, getiton.com sito di incontro veramente, Philip Roth?

La cover de В«la LetturaВ» #۴۸۸ Рё firmata da Mario Arlati

Per tre anni dalla decesso dello scrittore, avvenuta nel maggio 2018, negli Stati Uniti viene pubblicata la colossale ritratto di Blake Bailey (esce il 6 aprile in W. W. Norton & Co, durante Italia l’anno altri durante Einaudi): preciso verso Philip Roth e alla sua vita, di poeta e di uomo, и dedicata l’apertura del insolito numero de «la Lettura», il #488, che sarа in chiosco da domenica 4 aprile e giа da sabato 3 nell’App per smartphone e tablet, scaricabile da App Store e Google Play, e nello sfogliatore web.

Di più al insolito bravura del extra , l’App de «la Lettura», listino da quella del «Corriere» (con cui l’inserto culturale и ciononostante affabile giа dal sabato), ogni mattino offre il argomento del periodo, un focus insolito solitario digitale: un approfondimento, un’intervista, un’anticipazione, ed per contenuti multimediali.

Dall’App de В«la LetturaВ» Рё affrontabile ancora l’archivio di tutte le uscite del integrazione dal 2011 a quest’oggi: pressappoco 25 mila articoli esplorabili insieme un motore di inchiesta moderno durante tempo, tema, ideatore e specifiche categorie di contenuti (visual momento, graphic novel, copertine d’artista, classifiche). Chi lo desidera riceve addirittura notifiche dalla redazione. E la newsletter ebdomadario dell’inserto, che arriva via email il venerdРј (ci si puС‚ annotare addirittura da qui), e cosicchГ© si puС‚ poi giungere modo web nella settimana successiva. Il valore dell’abbonamento all’App de В«la LetturaВ» Рё di euro 3,99 al mese ovverosia 39,99 l’anno, per mezzo di una settimana gratuita. In chi si abbona, inoltre, tutti contenuti dell’App sono raggiungibili e da desktop, a muoversi dalla scritto abbonamenti.corriere.it (da cui Рё ed plausibile iniziare la raccolta di firme). L’App si puС‚ anche offrire acquistando una Gift Card nelle Librerie.coop o da questa pagina.

Tornando al tenero numero, il #488, e verso Philip Roth, per attaccare, un immagine nuovo dello redattore viene dalle parole dell’attrice Mia Farrow, che racconta la trentennale amicizia mediante Roth nell’intervista di Marco Bruna. Sono tanti gli episodi descritti dall’attrice, ricordi personali, viaggi con apparecchio, compleanni durante gruppo, lunghe conversazioni allegre ovvero dolorose: la modello esperta dello letterato sulle strade innevate, le reazioni alle accuse di misoginia, la volontа di non dare giammai censure alla sua testo,fino all’ultimo discussione telefonico con lui, poche ore inizialmente della scomparsa. Sembra di abitare sopra banda di Roth, a tavolo o nel eden di residenza, con gli amici oppure i genitori, anche riconoscenza alla ricca cunicolo fotografica perché accompagna lo proprio.

«La Lettura» ha letto durante anteprima la vita di Bailey, di cui scrive tenacia Rizzacasa d’Orsogna: un monumento cominciato da una grandezza di documenti, manoscritti e conversazioni, affinché ha giа suscitato polemiche negli Stati Uniti, in mezzo a accuse di maschilismo e antisemitismo (al biografo ovvero allo stesso Roth). Completa il ritratto di Roth un testimonianza di Livia Manera, affinché lo intervistт in due documentari. E domenica dalle 14 nell’App e nella Digital Edition del «Corriere», singolo eccezionale straordinario dedicato allo redattore.

Roth non amava il politically correct , e chissР° appena avrebbe stimato la cancel culture di quest’oggi (oppure la inclinazione a impedire soggetti oppure comportamenti giudicati scorretti o offensivi). Contro questa e altre tendenze dell’America di al giorno d’oggi ragiona verso В«la LetturaВ» un aggiunto scrittore, Michael Connelly (il invenzione piС‰ nuovo Рё La norma dell’innocenza , Piemme): nell’intervista di Annachiara Sacchi, Connelly (affinchГ© rievoca ed la mostra iconica di Roth) ragiona sull’attualitР° americana, sull’assalto per Capitol Hill, sul razzismo, sui timori verso la democrazia, sulla libertР° degli scrittori e sui propri personaggi meticci e multietnici.

Un’etа di nuovi conflitti, non abbandonato negli Stati Uniti. Con quattro pagine, sul extra, politologi e studiosi analizzano la «lotta di classe» giacché pare delinearsi all’orizzonte della societа globalizzata con cui crescono disuguaglianze e disagio: ne scrive Maurizio Ferrera, quando alla sofferenza della insieme mass media и dedicato l’intervento di Carlo Bordoni. Alle vertenze nuove e future giacché riguardano i lavoratori и dedicato il test di Lidia Undiemi, La contesa di gruppo nel XXI tempo (Ponte alle Grazie): nell’intervista di Alessia Rastelli, l’autrice analizza le condizioni del ripulito del faccenda, e avverte che le disuguaglianze non si fermeranno. Di «nuovi esclusi» si occupano due saggi editi da il Mulino: delle prospettive della globalizzazione e dei suoi effetti sociali intervallo il dimensione di Paolo Perulli, di cui scrive Dario Di Vico; analizza il malessere dei bianchi poveri lo studio degli economisti Anne Case e Angus Deaton, di cui scrive Antonio Carioti. Sulla societа cinese e la sua duraturo divisione per classi riflette l’articolo di Maurizio Scarpari.

Nel trascorso le cittа e le civiltа sono nate, cresciute e scomparse, lasciando perт ereditа cospicue alle epoche successive (di conoscenze e di modelli, architettonici, sociali e politici): ne ha messaggio lo storico Greg Woolf ( vitalità e morte delle antiche cittа , Einaudi), in quanto ne parla insieme la letterato Livia Capponi perché avvertenza anche il argomento del ricorrenza di sabato 3 aprile, apposito ad alcune cittа della pretesto nate e ulteriormente scomparse del insieme). E per piano di manovra delle societа, nel futuro dell’Occidente c’и addirittura la denatalitа, il contrazione demografico per aspetto durante la intelligente del età su insieme il terra: alle spalle l’analisi sui dati demografici italiani (verso «la Lettura» del 10 gennaio), nel tenero numero Roberto Volpi analizza le prospettive europee e il caduta di abitanti fino a questo momento serio soltanto riconoscenza ai flussi demografici.

Entro gli incontri del competenza, quello col volgarizzatore Richard Dixon: inglese, trasferito sulle colline marchigiane, ha traslato in mezzo a gli altri Giacomo Leopardi, Carlo Emilio Gadda e Roberto Calasso, e si racconta ad messaggero divino Ferracuti. Intanto che della personalitа di un prossimo abbondante poeta, l’inglese Evelyn Waugh (Bompiani ne ha pubblicato ricordi di un vagabondo ) scrive Alessandro Piperno, esplorandone il spirito e complesso la annotazione, l’uno di un’antipatia approssimativamente noto e l’altra abile di garbo e nitidezza chirurgica.

دیدگاهتان را بنویسید

نشانی ایمیل شما منتشر نخواهد شد. بخش‌های موردنیاز علامت‌گذاری شده‌اند *

Fill out this field
Fill out this field
لطفاً یک نشانی ایمیل معتبر بنویسید.
You need to agree with the terms to proceed

فهرست